top of page

Tarocchi: cosa vuol dire un arcano a rovescio?

Aggiornamento: 8 apr


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

Se hai già fatto la lettura dei tarocchi sai anche che, spesso, alcuni arcani escono nella tua stesa a rovescio.

Ah! Breve precisazione: per ‘stesa’ si intende la lettura stessa dei tarocchi, che inizia sempre con tre carte, sul tavolo, carte che possono richiedere l’aggiunta di altri arcani.


Un arcano a rovescio, indica, di per sé, una difficoltà o un blocco. A cosa si riferisce, il blocco? Questo ce lo rivela lo stesso arcano a rovescio.


Tarocchi: cosa fare quando un arcano è a rovescio?

Molte persone, quando vedono un arcano a rovescio nella propria lettura, si preoccupano. Vedere un arcano a rovescio – per tutta una serie di retaggi – sarebbe in qualche modo ‘di cattivo auspicio’.


Per favore. Abbandoniamo modalità di pensiero superstiziose. E andiamo quindi a capire il valore di una carta che si presenta ‘sotto sopra’ in sede di lettura.


Tarocchi: l'arcano a rovescio è una soglia

L’arcano punta a far luce su una difficoltà o su un problema. Quindi, la funzione della carta rovesciata è quella di aiutare la persona a vedere dove sta il problema, all’interno della propria vita.


Leggiamo i tarocchi proprio per questo motivo: tu, consultante, devi avere modo di intercettare il problema che magari non vedi.

Hai chiesto una lettura perché hai infatti bisogno di cogliere le sfumature della difficoltà che stai attraversando attualmente, e vedere come uscirne.


Tarocchi: le carte a rovescio servono ad entrare nel problema

Il tarot ti aiuta a capire dove concentrare lo sguardo, sottolineando difficoltà e problemi attraverso gli arcani collocati a rovescio. In questo modo, la lettura può concentrarsi su ciò che davvero ti serve sapere e, soprattutto, in seconda battuta, questo ci consente di aprire quella parte della lettura dedicata alle soluzioni.


Tarocchi e arcani rovesciati: qualche esempio

Facciamo qualche esempio pratico di lettura, in cui sono presenti degli arcani rovesciati. La consultante ha appena chiesto: “sto andando nella giusta direzione di vita?”. Ed ecco la risposta dei tarocchi, nelle prime tre carte:


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

Le prime tre carte ci permettono di andare a rispondere proprio a questa domanda. Le mat a rovescio (è per eccellenza l’arcano che indica l’andare nel mondo seguendo la direzione giusta) ci sta dicendo che la consultante non sta percorrendo la giusta strada. Anzi.


La presenza dell’imperatore sottolinea quanto sia necessario esercitare il controllo sulla direzione sbagliata. L’imperatrice, inoltre, evidenzia la necessità di chiarirsi le idee sulla direzione stessa.


Questa lettura dei tarocchi è ‘la base di partenza’ a cui poi, nella parte superiore, seguirà la costruzione della soluzione. Ma questo è un altro discorso.


Facciamo invece un altro esempio, restando sul tema degli arcani a rovescio. Il consultante chiede di sapere la natura della propria relazione di coppia. Ecco le prime tre carte:


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

Il papa indica una considerevole difficoltà, rappresentata dall’innamorato a rovescio e dalla ruota di fortuna a rovescio. Sembra che la coppia sia ‘destinata’ a difficoltà future, e che il consultante abbia dubbi sulla scelta della persona.


È importante: ho detto ‘sembra’. Perché il mio compito (in questo caso e sempre) non è quello di trarre conclusioni e sentenze. Il mio compito è utilizzare le due carte a rovescio per chiedere alla persona se ha dubbi sulle sue attuali scelte in amore. Chiedo.

Anche in questo frangente, inoltre, avere due arcani a rovescio non è una condanna, ma la mera indicazione della difficoltà.


Grazie alla segnalazione del tarót, è quindi possibile aiutare la persona a guardare nella direzione giusta, laddove, dal problema, sarà poi possibile capire la soluzione.


Tarocchi: per andare dal problema alla soluzione

Se è vero che le carte a rovescio indicano il problema, è altrettanto vero che, il compito della lettura dei tarocchi non è solo quello di illustrarci il nòcciolo della difficoltà, ma darci indicazioni chiare per risolverla, quella situazione problematica.


I tarocchi si leggono per capire il problema in modo molto specifico. E si leggono anche per trovare la giusta soluzione a quel problema.

Quindi, la lettura continua dopo le prime tre carte con la ‘pesca’ di quegli arcani che ci riveleranno come risolvere la difficoltà in essere.


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

Tarocchi: evita questo

Più e più volte ho ripetuto che, nella lettura dei tarocchi, sarebbe bene evitare di fare letture dei tarocchi predittive, e letture in cui viene utilizzato un mazzo di tarocchi sbagliato (ovvero non marsigliese).


Ma gli errori commessi da sedicenti esperti sono davvero tanti. Anche in questo frangente, dove parliamo di carte a rovescio.


Molti ti leggono i tarocchi senza utilizzare gli arcani anche a rovescio. Ci sono persone che, in sede di lettura, raddrizzano quell’arcano o quegli arcani che sono stati pescati a rovescio.

Va da sé che, così facendo, viene meno la funzione principale di tutta la lettura: capire il problema, e continuare la lettura dei tarocchi, dopo le prime tre carte, per leggere negli arcani la soluzione al problema.


Anche per questo, il mio consiglio è sempre quello di preferire la lettura professionale dei tarocchi, quella che personalmente pratico e garantisco.


Giulia Scandolara - Tarologa professionista, Gestalt e Art Counselor





Commentaires


bottom of page