top of page
  • Immagine del redattoreGiulia

Dipendenza da veggenti, maghi e cartomanti

Aggiornamento: 15 apr


dipendenza da cartomanti e maghi Giulia Scandolara, Counseling online, ascolto, orientamento

Dipendenza da veggenti e maghi? In Canada è un problema che si sta studiando e affrontando. In Italia no. Viene definita psychic addiction (dipendenza psichica). È trattata come una vera e propria problematica neurologica e comportamentale.

La cartomanzia crea dipendenza

Ma diamo una definizione di dipendenza: è l’uso continuato di una sostanza. È anche un comportamento che altera l’umore compromettendo la persona a livello neurologico. Di recente ho scovato la pubblicazione di un giovane psichiatra canadese, James MacKillop, attivo come dottorando al Dipartimento di Psichiatria a Neuroscienze comportamentali. MacKillop scrive, nella sua pubblicazione: "𝘜𝘯𝘢 𝘴𝘦𝘳𝘪𝘦 𝘥𝘪 𝘦𝘷𝘦𝘯𝘵𝘪 𝘯𝘦𝘨𝘢𝘵𝘪𝘷𝘪, 𝘵𝘳𝘢 𝘤𝘶𝘪 𝘶𝘯𝘢 𝘮𝘰𝘳𝘵𝘦 𝘪𝘯 𝘧𝘢𝘮𝘪𝘨𝘭𝘪𝘢, 𝘶𝘯 𝘥𝘪𝘷𝘰𝘳𝘻𝘪𝘰 […] 𝘩𝘢𝘯𝘯𝘰 𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘵𝘰 𝘶𝘯 𝘶𝘰𝘮𝘰 𝘥𝘪 𝘛𝘰𝘳𝘰𝘯𝘵𝘰 𝘥𝘪 𝘯𝘰𝘮𝘦 "𝘑𝘢𝘤𝘬" (𝘱𝘴𝘦𝘶𝘥𝘰𝘯𝘪𝘮𝘰) 𝘢 𝘳𝘪𝘷𝘰𝘭𝘨𝘦𝘳𝘴𝘪 𝘢 𝘤𝘪𝘯𝘲𝘶𝘦 𝘥𝘪𝘷𝘦𝘳𝘴𝘪 𝘴𝘦𝘯𝘴𝘪𝘵𝘪𝘷𝘪 𝘱𝘦𝘳 𝘤𝘩𝘪𝘦𝘥𝘦𝘳𝘦 𝘢𝘪𝘶𝘵𝘰. 𝘋𝘰𝘱𝘰 𝘢𝘷𝘦𝘳 𝘱𝘦𝘳𝘴𝘰 𝘧𝘪𝘯𝘰 𝘢 $ 25.000, 𝘑𝘢𝘤𝘬 𝘦̀ 𝘴𝘵𝘢𝘵𝘰 𝘤𝘰𝘴𝘵𝘳𝘦𝘵𝘵𝘰 𝘢 𝘷𝘦𝘯𝘥𝘦𝘳𝘦 𝘭𝘢 𝘴𝘶𝘢 𝘤𝘢𝘴𝘢. 𝘜𝘯 𝘳𝘢𝘱𝘱𝘰𝘳𝘵𝘰 𝘪𝘯𝘷𝘦𝘴𝘵𝘪𝘨𝘢𝘵𝘪𝘷𝘰 […] 𝘩𝘢 𝘦𝘴𝘢𝘮𝘪𝘯𝘢𝘵𝘰 𝘭'𝘪𝘯𝘥𝘶𝘴𝘵𝘳𝘪𝘢 𝘧𝘳𝘢𝘶𝘥𝘰𝘭𝘦𝘯𝘵𝘢 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘤𝘢𝘳𝘵𝘰𝘮𝘢𝘯𝘻𝘪𝘢 𝘥𝘪 𝘛𝘰𝘳𝘰𝘯𝘵𝘰, 𝘶𝘯'𝘪𝘯𝘥𝘶𝘴𝘵𝘳𝘪𝘢 𝘤𝘩𝘦 𝘩𝘢 𝘤𝘢𝘶𝘴𝘢𝘵𝘰 𝘮𝘪𝘨𝘭𝘪𝘢𝘪𝘢 𝘥𝘪 𝘷𝘪𝘵𝘵𝘪𝘮𝘦 𝘪𝘯 𝘵𝘶𝘵𝘵𝘢 𝘭𝘢 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘰𝘯𝘦."

dipendenza psichica da maghi e cartomanti
Un legamento d'amore: uno dei "servizi" più richiesti ai maghi

Altri studi sulla dipendenza psichica

Trovo un altro articolo – stupendo e necessario – di Robert Cribb (giornalista?) intitolato "Trattare la predizione della fortuna come una dipendenza":

"𝘕𝘪𝘢𝘭𝘭 𝘙𝘪𝘤𝘦, 𝘶𝘯 𝘤𝘪𝘵𝘵𝘢𝘥𝘪𝘯𝘰 𝘣𝘳𝘪𝘵𝘢𝘯𝘯𝘪𝘤𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘩𝘢 𝘧𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘧𝘰𝘳𝘵𝘶𝘯𝘢 𝘯𝘦𝘭𝘭'𝘰𝘵𝘵𝘪𝘮𝘪𝘻𝘻𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘪 𝘮𝘰𝘵𝘰𝘳𝘪 𝘥𝘪 𝘳𝘪𝘤𝘦𝘳𝘤𝘢, 𝘩𝘢 𝘥𝘢𝘵𝘰 𝘢 𝘶𝘯 𝘴𝘦𝘯𝘴𝘪𝘵𝘪𝘷𝘰 𝘥𝘦𝘯𝘢𝘳𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘶𝘯 𝘱𝘰𝘯𝘵𝘦 𝘥'𝘰𝘳𝘰 𝘥𝘪 130 𝘤𝘩𝘪𝘭𝘰𝘮𝘦𝘵𝘳𝘪 𝘪𝘯 𝘶𝘯'𝘢𝘭𝘵𝘳𝘢 𝘥𝘪𝘮𝘦𝘯𝘴𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘥𝘰𝘷𝘦𝘷𝘢 𝘴𝘦𝘳𝘷𝘪𝘳𝘦 𝘤𝘰𝘮𝘦 𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘪 𝘳𝘦𝘪𝘯𝘤𝘢𝘳𝘯𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦".

Inutile dirvi che il tutto si sia rivelato una truffa. Intanto, con questi articoli mi sembra di aver trovato un piccolo tesoro. Perché sono punti di partenza che posso utilizzare per creare riflessioni necessarie.

Maghi e cartomanti: chi sono le vittime dei loro raggiri

Leggendo l’articolo emerge che le vittime sono manager, donne in carriera, persone anche molto colte (la dipendenza non ha appartenenza: può toccare tutti).

Tutte le vittime hanno in comune alcuni tratti. Attraversano un periodo di fragilità, a causa di lutti, depressione, drammi personali. E hanno urgente bisogno di credere, sperare in qualcosa.

dipendenza psichica da maghi e cartomanti
Legamento d'amore: costa tra le 500 e le 4000 euro

Maghi e cartomanti: cosa penso

Sogno che la cartomanzia non venga più trattata come un fenomeno folkloristico. E che sia chiaro anche in Italia. Perché genera dipendenza e rovina le vite di molti.


Una menzione a parte la merita la relazione donne - amore - cartomanzia in riferimento agli effetti da dipendenza. Oggi, sempre in Italia, viene curata la dipendenza da alcool, tabacco, internet, gioco d’azzardo.


Dipendenza da maghi e cartomanti: non è un problema percepito

Non vi è una risposta mirata per chi sviluppa una dipendenza da maghi e cartomanti, e questo è il fatto più grave. Perché significa che non c’è la percezione culturale del problema.


Questo significa che non si è ancora avviata quella macchina virtuosa di interventi che potrebbero aiutare le donne, o tutte le persone vittime di questi raggiri. Perché la maggioranza delle persone truffate è donna.


Dipendenza psichica: un fenomeno prettamente femminile?

Riflessione a margine (che a margine non dovrebbe stare): nel tempo abbiamo compreso che, l’uccisione di una donna, non può chiamarsi omicidio ma femminicidio. La stessa cosa dovrebbe accadere per la dipendenza da cartomanti.


Dipendenza psichica da maghi e cartomanti
Ovvio: il legamento d'amore è una truffa

Non trattiamo il problema in modo superficiale o folkloristico

Non possiamo annoverare la dipendenza psichica tra le dipendende, in modo generico, sotto la voce "gioco d’azzardo", magari. La relazione amore tossico/ cartomanzia, e quelle attese che portano le donne a sperare per anni circoscrivono un problema tutto femminile.

Tematica che, a mio modesto avviso, dovrebbe rientrare fra le priorità del femminismo (sono 15 milioni, le persone che oggi chiamano la cartomante). Certo, non sono solo le donne a chiamare maghi e cartomanti. Ma sono in maggior numero rispetto agli uomini.


Come tutelarti se hai subito una truffa da maghi e cartomanti

Per chi non lo sapesse, quando si è vittime di maghi o cartomanti ci si può rivolgere alla legge, per chiedere la restituzione dei soldi. L’articolo 661 del Codice penale punisce l’abuso della credulità popolare. Tentar non nuoce.


Giulia Scandolara - Tarologa professionista, Gestalt e Art Counselor





Comments


bottom of page