top of page

Counseling e Tarocchi: non sono un'amica ma una professionista

Aggiornamento: 10 apr


Giulia Scandolara Counseling e tarocchi online
Capirlo ti serve per ricevere l'aiuto che meriti

Counseling e tarocchi: come entrare in queste due forme di relazione d'aiuto.


Non sono amica dei miei clienti. Né come Tarologa, né come Counselor. Perché te lo dico? Perché scambiare una professionista per un'amica spezza la possibilità di ricevere l'aiuto che meriti.


Counseling o Tarocchi: servono sempre delle regole

Nessuno ama i confini, invece io sì. Perché i confini fanno sempre funzionare bene le cose.


La relazione d'aiuto (ad esempio) vive solo entro sani confini, che spesso i clienti cercano di "scavallare". Per me è importante dirlo:

  1. per quanto Tarologa e cliente entrino in confidenza, la Tarologa non è una confidente ma una professionista

  2. per quando la Counselor entri nell'intimità dei clienti, non è un'amica, ma una professionista

Questo per me significa:

  • mantenere il giusto confine tra me e i miei clienti: no chat amicali, ad esempio

  • far rispettare fino in fondo questo confine, che tutela la buona salute della relazione d'aiuto

Quando la relazione d'aiuto non aiuta

Dovremmo sempre un po' diffidare dalle forme di aiuto "troppo avvolgenti", secondo me. Perché, in questi casi, o il professionista, o il cliente "si sta prendendo qualcosa che non gli spetta".


La relazione d'aiuto – Counseling, Tarologia – non è né amicizia, né maternage, anche se si fonda sull'accoglienza dell'altra persona.


Counseling e tarocchi: l'aiuto passa se c'è la giusta distanza

Ricordare che l'aiuto vive di regole ci fa bene. Lo dico perché, in un panorama fatto sempre più di assistenzialismo, io metto i confini. Per il bene di tutti.


Inoltre, l'approccio della Gestalt non è tanto accogliente. Responsabilizzante, direi. E questo sì, che aiuta. Non l'assistenzialismo. Non il cercare l'amicizia con il professionista. Riflettiamoci su.


p.s. Tutte le mie insegnanti hanno combinato una marea di casini proprio perché hanno sempre cercato di essere amiche dei clienti. Ho imparato un sacco di cose dalle mie insegnanti. Soprattutto cosa non fare. Le ringrazierò sempre per questo.


Giulia Scandolara - Tarologa professionista, Gestalt e Art Counselor







Comentários


bottom of page