top of page
  • Immagine del redattoreGiulia

Cartomanzia, donne e amore

Aggiornamento: 9 apr


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

La cartomanzia è il contenitore perfetto in cui, un femminile ferito – troppo ferito? – riversa le proprie grandi speranze. E anche le proprie manie di possesso in merito a un compagno:

  • Perennemente in fuga

  • Che "io riuscirò a far cambiare"

  • Che andrebbe solo educato all'amore

  • Che sarebbe perfetto se solo...

  • Che rappresenta un trofeo d'amore

Cartomanzia: conoscere il fenomeno ti serve

"Perché perder tempo a parlare di cartomanzia?". Perché non è una perdita di tempo.

Ti aiuta a capire meglio il suo opposto: la tarologia. Ma aiuta anche a capire che donne siamo noi oggi: apparentemente forti, terribilmente fragili. Quali ombre ci toccano, tutte?


Per chi è questo articolo? Per tutte noi, indipendentemente dalla posizione che abbiamo nei confronti del tema.


Non lo so: forse sei tu in prima persona, a chiamare sempre le cartomanti. Guarda: non ti giudico. Piuttosto, ti informo.


Questo post è perfetto per te anche se la cartomanzia 'ti intriga' e ne vuoi semplicemente sapere di più. Ti svelo le emozioni che tengono in piedi questo business: una sola in realtà. La speranza (che lui torni, cambi, cresca, scriva).


Cartomanzia: cartina tornasole delle pretese femminili

La cartomanzia fattura 8 miliardi l'anno. Non è un fenomeno folkloristico. È una macchina collaudata al servizio del patriarcato. O, semplicemente, è al servizio del guadagno facile e truffaldino. Mantiene tutte le promesse impossibili che una donna ostinata, fissata con la persona sbagliata vorrebbe vedersi garantire.


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

Cartomanzia: è praticata in questi casi

Come si manifesta? Ora è l'amica che dice di poter leggere tutto dalle carte. Ora è la cartomante su Instagram che ti promette il ritorno di lui. Nella peggiore delle ipotesi ti propone anche un legamento d'amore. A volte resti soggiogata dal centro di cartomanzia. Qui, le cartomanti danno risposte inverosimili per mantenere la promessa che più vuoi: continuare a restare, seppur col pensiero, vicina a lui.


Il vero danno della cartomanzia

Il vero danno della cartomanzia è invisibile. Più ti affidi a questa pratica, e più entri in un gorgo:

  • Pensi che le carte rispondano a tutte le domande più improbabili che ti passano per la testa

  • Non sei disposta ad accettare risposte sensate che ti riportino con i piedi per terra

  • Credi di poter vedere cose come: "dov’è lui ora", "cosa prova per te", "cosa sta facendo"

  • Rende vano l’uso corretto dei tarocchi (applicato in Tarologia). Quindi la verità delle cose (bella o buona che sia) non ti può raggiungere

Rifletti: e osserva attentamente

Se ci pensi, tutto questo 'movimento' non ha tanto a che fare con i tarocchi. La cartomanzia se ne frega di un mazzo di carte. Intrattiene invece le donne (anche per anni) con false narrazioni sul proprio amore.


È lo specchio, la cartomanzia, di un femminile troppo ferito, che vive di illusioni, e che è tempo di risvegliare dall'ossessione del lui di turno.

Quando soffri di manie di possesso sei fragile

Lui, lui, lui. Lui dovrebbe, lui potrebbe. Lui non ha fatto, non ha detto, non è stato in grado. Ho conosciuto molte donne tristemente intrappolate in questi loop ossessivi. Non le giudico. Mi piacerebbe piuttosto aiutarle ad aprire gli occhi.


Chi soffre per amore è fragile. Si concentra solo sul compagno. Perde di vista sé. Ci si può ammalare per amore? Oh, sì. Si può sacrificare tutta la propria vita, per un amore.


È perché si dà la propria intera esistenza a quell’uomo, che poi le donne non accettano di lasciarlo andare: è stato il loro investimento! Ma l’amore non è un investimento.


Dovremmo saper lasciar andare chi ci umilia, ci offende, ci fa solo il dono della propria assenza. Se non sappiamo come fare: buona notizia! Si può sempre imaparare.


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

L'irretimento della cartomanzia cerca donne ferite: è la tela del ragno. Irretisce persone fragili, senza più lasciarle andare. Accade perché la 'macchina cartomantica' è studiata ad arte.


Cartomanzia: ti fa continuare a sperare

Obiettivo? Mantenere viva la fiamma delle mille possibilità: ti scriverà, ritornerà, vi rivedrete, ti ricercherà, si farà vivo tra un po', dopo i suoi impegni di lavoro che tanto lo preoccupano.


La cartomanzia compie azioni che hanno sempre il compito di passarti questi messaggi:

  • è possibile che lui cambi

  • può sempre tornare

  • lui può ricredersi, sotto l'influsso del rituale d'amore giusto

  • lui può cambiare

  • tutto è possibile finchè tu credi e speri

  • se lotterai l’otterrai (pessima)

  • la tua cartomante del cuore ti sosterrà in questa dura sfida d'amore

  • è una pena, ma poi c’è il premio


Tutto questo non fa altro che sposarsi perfettamente con il senso di sacrificio che già alberga in (quasi) tutte le donne, con le speranze che questo benedetto ritorno avvenga.

E quindi: giù a sperare! E quindi: giù a chiamare la cartomante, che ormai è come un'amica del cuore.


Giulia Scandolara lettura dei tarocchi online, tarologa

Cartomanzia: le promesse che fa e mantiene

Le donne che non si fermano ad analizzare la macchina della cartomanzia non possono coglierne gli ingranaggi. Sono meccanismi che la rendono una trappola perfetta. La cartomanzia 'dice': 🔸️Risponderò a tutte le domande impossibili che hai su di lui 🔸️Ti dirò cosa lui sta facendo adesso 🔸️Ti dirò se ti pensa 🔸️Ti dirò perché tra voi non funziona e ti darò delle tattiche per farlo tornare (amuleti, riti, legamenti d'amore) 🔸️Ti permetterò, soprattutto, di continuare a sperare nel suo ritorno da te

Come si esce da una dipendenza da cartomanti? O forse dovremmo chiederci: come si esce dalla dipendenza da speranza? Non è affatto semplice. Perché gli effetti della cartomanzia assomigliano, per certi versi, alla ludopatia. Non si riesce a smettere.


Cartomanzia: come uscirne

Per uscire dalla tela del ragno della cartomanzia e poi capire il da farsi in amore bisogna fermarsi. Lo so. È la cosa più difficile da fare. Ma è l’unica che salva. E permette di invertire la rotta.


Serve tempo, per dare un senso alla sofferenza senza trasformarla in una disperazione fuorviante. Fermandosi, è possibile imparare a lasciarsi aiutare. Serve a trasformare il dolore in amore per sé. Infine, ci si potrà preparare per un amore sano. Ma andiamo per gradi.


Fermati se :

  • Continui a farti fare le carte dall’amica che "ha il dono" (quale? Chi ha un dono non ha bisogno di un mazzo di carte!)

  • Continui a chiamare più e più cartomanti

  • Sei sempre in cerca di risposte che mai ti soddisfano

  • Se sei annebbiata dal costante pensiero di lui

  • Se non hai più una tua serenità interiore

Imparare ad occuparsi prima di sé

Fermati, e occupati della tua guarigione. Se vorrai lo potremo fare insieme.

Per ora ricorda questo: la cartomanzia è una macchina collaudata per irretire donne fragili, ostinate, disperate.


Sono donne che invece meritano di essere aiutate e sostenute nell'elaborazione di un grande dolore: il lutto di un amore. La cartomanzia fa emergere una 𝗰𝗼𝗻𝗱𝗶𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗳𝗲𝗺𝗺𝗶𝗻𝗶𝗹𝗲, sì, tutta femminile, che non trova ancora il giusto posto per essere accolto. Basterebbe cercare meglio le persone a cui affidarsi, e non volersi illudere. Basterebbe educare ad amarsi facendo un percorso su di sé.


Giulia Scandolara - Tarologa professionista, Gestalt e Art Counselor




Σχόλια


bottom of page